Come utilizzare i ritagli di tessuto

Sciarpina in lana cotta

L’appoggio del cartamodello  sul tessuto richiede uno studio accurato e un certo dispendio di tempo. Devi rispettare il drittofilo, cercare di non sprecare troppa stoffa, far combaciare righe, quadri o disegni vari, e capire come sfruttare i ritagli.

Chi è entrato nel tunnel del cucito sa bene che dal momento in cui si è riusciti a confezionare il primo capo nulla sarà più come prima. Non riuscirete ad acquistare con leggerezza capi nuovi con finiture mediocri, e tantomeno capi che con un minimo d’impegno non vi sentiate in grado di confezionare voi stesse.

Ma soprattutto non riuscirete più a buttar via i vestiti smessi senza prima togliere bottoni, applicazioni, cerniere e qualsiasi altra parte che possa essere riutilizzata.

Dopo aver confezionato i miei capi conservo sempre dentro una scatola i ritagli. Si possono sfruttare per creare applicazioni, tasche, spille e accessori vari. Tra l’altro qualche volta si ha il bisogno o il desiderio di confezionare una cosa veloce, anche solo per togliersi lo sfizio di cucire un poco se non si ha troppo tempo.

Per motivi vari da qualche settimana ero in fase down e non ho avuto il tempo né la voglia di creare. Domenica in pochi minuti con due ritagli di tessuto mi sono rilassata e ho creato una sciarpina calda e morbida.

Per chiuderla ho utilizzato un bottone automatico che ho rivestito con la stessa stoffa dell’interno.

Per prima cosa bisogna ritagliare da un piccolo quadrato di stoffa un cerchio appena più grande del bottone da rivestire

Come ricoprire un bottone

Ho piegato in quattro il mio cerchietto di stoffa e con le forbici ho tagliato la punta in modo da far spazio alla parte sporgente del bottone, poi ho posizionato la stoffa sopra il bottone e l’ho chiusa con piccoli punti sul retro.

Ecco il risultato

Bottone ricoperto

Con l’altra parte del bottone automatico il lavoro è più veloce perché non è necessario bucare la stoffa, lo farà per voi il bottone stesso quando lo chiuderete per la prima volta.

Ecco che in una domenica un po’ uggiosa e resa impegnativa dall’ennesimo malanno della piccola sono riuscita a dar vita ad una creazione che mi ha dato molta soddisfazione grazie alla cura che ho scelto di dedicare ai piccoli particolari.

4 thoughts on “Come utilizzare i ritagli di tessuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...